• Lun - Ven dalle 9:00 a 19:00

  • Via Atto Vannucci, 13 - 50134 Firenze

  • 348 6936286 - 055 241106

I semi aromatici

Semi di Cumino

Contengono una buona componente di olio essenziale, proteine (17,8%), grassi (22,3%), carboidrati (33,7%), flavonoidi (con azione antiossidante e antinfiammatoria), mucillagini (fibre utili per l’intestino).

In cucina sono spesso usati per miscele di spezie, salse, piatti a base di cuscus, verdure e carne.

Sono digestivi, antispasmodici, ipoglicemizzanti, oltre ad essere indicati in caso di diarrea, gas intestinali, cattiva digestione; favoriscono anche la formazione del latte materno.

In caso di digestione difficile o meteorismo: versare una tazza di acqua calda su 2 cucchiaini di frutti leggermente pestati; lasciare in infusione per 15 minuti, quindi filtrare e bere dopo i pasti.

 

Semi di Finocchio

Contengono olio essenziale, proteine (15,8%), grassi (14,9%), carboidrati (12,5%), acidi organici e flavonoidi dall’azione antiossidante. Hanno anche una buona percentuale di potassio, utile per i muscoli e la diuresi, ben 1660 mg/100 g.

Sono digestivi, diuretici, calmano i dolori addominali, facilitano la secrezione lattea e l’espulsione dei gas intestinali. Hanno anche proprietà lassative.

In caso di digestione difficile, dolori e gonfiori gastrointestinali, lattazione scarsa, stitichezza: versare una tazza di acqua calda su 2 cucchiaini di frutti, meglio se leggermente pestati; lasciare in infusione per 15 minuti, quindi filtrare e bere all’occorrenza.

 

Semi di Anice

Contengono resine, mucillagini (fibre utili per l’intestino), flavonoidi (con azione antiossidante e antinfiammatoria) e un olio essenziale ricco di anetolo, la sostanza volatile che conferisce all’anice il suo caratteristico aroma.

L’anice è composto per il 9,50% da acqua, carboidrati (50%), proteine (17,7%), fibre (14,6%), ceneri e grassi; i minerali presenti sono calcio, potassio, sodio, fosforo, ferro, magnesio, selenio, manganese, rame e zinco. Discreta la presenza nell’anice delle vitamine: presenti all’appello la vitamina A, le vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5, B6, B9), vitamina C.

Stimolano l’appetito e la digestione, facilitano l’eliminazione dei gas intestinali, attenuano i dolori dovuti a coliche intestinali, calmano la tosse, stimolano la produzione del latte; utili anche in caso di insonnia e stress.

Un cucchiaino di semi di anice in una tazza di acqua bollente in infusione per 10 minuti dà una tisana digestiva e rilassante. Per un migliore risultato si possono usare i tre semi mescolati insieme in proporzioni uguali, magari con l’aggiunta di liquirizia o menta per rendere la tisana un po’ più dolce o fresca. È sempre bene pestarli leggermente, così da favorire il processo di infusione.

Trovano impiego anche in campo culinario, in stufati, minestre a base di latte, pane, olive, fichi secchi, frutta cotta e dolci.

 

Michele Toffolon

Tags:
Categories:

Alcune regole per un nuovo stile di vita

imagesBere almeno 1.5 lt di acqua oligominerale al giorno (residuo fisso inferiore a 100; pH tra 6,2 e 7, 6/8 bicchieri lontano dai pasti.).

Masticare bene ed il più a lungo possibile tutti i cibi.

Se gradite i formaggi preferite quelli di capra (una volta la settimana) e quelli stagionati come il parmigiano, il pecorino. Evitate il più possibile latticini freschi di latte vaccino, ma è possibile mangiare la ricotta di siero .Lo yogurt è ammesso allo spuntino solamente bianco e senza nessun altro ingrediente aggiunto.

Riducete  il consumo degli insaccati. Al limite ,mangiate quelli freschi fatti solo con Maiale Sale e Pepe.,quelli industriali contengono Sodium Nitrite – E250 – preservante artificiale contro il Clostridium botulinum. I nitriti sono precursori delle nitrosammine (cancerogeni). Preferite il prosciutto crudo magro, la bresaola o il prosciutto cotto senza lattosio e conservanti.

Evitate le carni rosse particolarmente grasse e preferite pesci magri e di piccola taglia,

Non assumete  la frutta ai pasti, se non  in piccoli pezzi  ,magari, nell’insalata cruda  e ad inizio pranzo e/o cena. Aggiungete frutta secca varia, noci, pistacchi e nocciole, in piccolissime quantità, suddivise in uno o due spuntini al giorno.

Usate, a piccole quantità ,dolcificanti naturali al posto di zucchero bianco e/o ai dolcificanti chimici.

Preferite  il sale marino integrale o sale dell’Himalaya.l’aceto di mele e soprattutto l’olio di oliva extra vergine spremuto a freddo biologico ( 1 cucchiaio a pasto).

Abolite bevande gassate e alcolici ,ma ogni tanto concedetevi un buon bicchiere di vino.

No a tutti gli aromatizzanti chimici. Sì alle spezie (peperoncino, pepe, curry, senape, ecc.). Via libera ad aglio, cipolla, rosmarino , prezzemolo, salvia, alloro, timo, coriandolo, anice, finocchio cumino zenzero, ecc

E  …. concedetevi  relax  ,(15 di minuti) almeno due momenti al giorno ad esempio ,con pratiche di meditazione  o altro .

 

Tags:
Categories: