• Lun - Ven dalle 9:00 a 19:00

  • Via Atto Vannucci, 13 - 50134 Firenze

  • 055241106 - 348 6936286 

La dieta delle vacanze senza rinunce

Le tanto desiderate vacanze sono, per molti, finalmente giunte. Le zone di villeggiatura si riempiono di turisti e vacanzieri che, dopo magari mesi di rinunce e sacrifici per ritrovare la linea in vista della prova bikini, possono mettere a rischio la propria forma grazie all’atmosfera di rilassamento che le vacanze portano con sé.
Le tentazioni a tavola sono ovunque e spesso si travestono da happy hour, cene fuori, ritrovi con amici e via così.

Solo che si corre il pericolo di tornare a casa con un sgradito bagaglio :qualche chilo in più .Ecco i consigli per evitare tutto questo:se si mangia  fuori ,ordinare piatti a base di pesce e contorni di verdure evitando i carboidrati, soprattutto a cena,.questo perché non essendo consumati in attività fisiche e psichiche,durante la notte tendono a depositarsi sotto forma di grasso. Non esagerare con gli  intingoli .Le spezie piuttosto forti ,come il peperoncino possono accentuare la sudorazione ,ma non sussistono specifiche controindicazioni all’uso.

Gli amanti del gelato dovranno preferire un gusto alla frutta. Mentre per un pranzo al sacco  o un pic-nic all’aperto è utile portare insalate di tutti i tipi;pomodori con tonno o un uovo sodo e dopo ;frutta come cocomero e melone:in questo modo apportiamo una buona quantita’di acqua e sali minerali .

Infine ricordate che l’attività’ fisica è indispensabile, soprattutto all’aria aperta ,una passeggiata in spiaggia  o una lunga nuotata andranno benissimo per aumentare il dispendio energetico. A questo punto ,non c’è bisogno di ammattire dai dubbi e, con alcuni accorgimenti, è possibile trarre beneficio interamente delle vacanze, accontentando anche il palato.

Tags:
Categories:

Ai miei pazienti…e a chi ritorna dalle vacanze !

vacanzeLe vacanze ci fanno gustare ogni anno un senso di libertà dagli obblighi e dai doveri a cui siamo tenuti tutto l’anno: via  libera ai divertimenti, alla pigrizia , al riposo e soprattutto alle abbuffate di cibi vietati.

Tra colazioni smodate, pranzi e cene a buffet o in ristorantini, spuntini a base dolci e gelati, bibite di  tutti i tipi  il conto delle calorie è completamente  abbandonato, perso. Le vacanze sono fatte per riposarsi, anche dalla dieta. Ma purtroppo arriva anche il momento più duro :il rientro!

Accanto allo stress della ripresa del lavoro, dello studio e della solita routine, c’è anche l’ago della bilancia, che rigorosamente riporta due chili in più, se va bene, o anche un aumento di peso maggiore, se i peccati di gola sono stati tanti. È questo il momento di ritornare a darsi delle regole dopo qualche settimana di anarchia alimentare per abbattere i chili di troppo.

Innanzitutto  pensiamo ad un programma di fitness,non è necessaria la palestra:basta camminare, correre,andare in bicicletta per andare a scuola,al lavoro o a fare la spesa e il girovita comincerà a ridursi.

Per quanto riguarda l’alimentazione ,non saltate mai la prima colazione .Caffè o tè con fette biscottate con marmellata , latte o yogurt accompagnati da cereali integrali sono combinazioni sane e leggere.
A pranzo se vi piace la pasta (preferibilmente integrale), non accompagnatela al pane, alle patate .A cena è più opportuno un pasto a base di proteine, meglio quelle delle carni bianche e del pesce, più sane, magre e sazianti di quelle della carne rossa.

Via libera a verdura, in quantità e a piacere,cruda o cucinata al vapore e con pochi grassi . Non dimenticate la frutta di stagione .Ma non cedete alle lusinghe del dolce,o dei  formaggi e dei salumi . Soprattutto bevete molta acqua, a questa si possono accompagnare anche delle  tisane o del the verde, ovviamente senza zucchero .Questi piccoli sacrifici  ripagheranno lo sforzo con una linea invidiabile.

 

 

Tags:
Categories: