Il pranzo di Ferragosto

Il 15 di Agosto non si può non festeggiare se non con il tradizionale pranzo. Le ricette per il menù del pranzo di Ferragosto devono essere appetitose ma allo stesso tempo fresche, per aiutarci anche a combattere la calura. La tavola in giardino, sotto il terrazzo oppure in veranda, per i più fortunati vista mare: ogni location sarà il posto ideale per rilassarci e goderci i manicaretti che abbiamo accuratamente preparato. Si parte dagli antipasti, passando per un primo leggero, con un secondo appetitoso senza farci certo mancare frutta e dolce.

Antipasti:

Sicuramente la scelta cadrà su una serie di antipasti freddi da gustare, precedentemente preparati, leggeri e tipicamente estivi. Tante verdure, formaggi, olive e salsine ci premetteranno di realizzare stuzzichini da leccarsi i baffi. Sempre in tema di verdure estive la classica caponata siciliana è un perfetto antipasto per il pranzo di ferragosto che si può preparare anche con un paio di giorni in anticipo. E, da allestire all’ultimo momento, le bruschette di fichi e acciughe un antipasto fuori tavola stuzzicante per andare oltre il solito prosciutto e melone. I peperoni sono ora in piena stagione, sono dolci e carnosi e sono ottimi cucinati in tutti i modi, in versione calda come i peperoni gratinati o fredda come i fagottini di peperone al tonno, o abbinati alla carne come nella classica ricetta piemontese del coniglio con i peperoni.

Il primo piatto:

Cosa di meglio se non una pasta fredda per il 15 di agosto? Prepariamo circa 60 grammi di pasta a commensale e condiamola con olio evo. Scoliamo l’olio da una scatoletta di tonno e aggiungiamola sminuzzandolo. Prendiamo poi delle mozzarelline rotonde e tagliamole a spicchietti, delle olive toste nere e una manciata di basilico tagliato a filini. Completiamo infine con tocchetti di acciughe sott’olio e mescoliamo delicatamente. Un giro di crema di aceto balsamico darà un leggero sapore agrodolce.

Ricordiamoci che la pasta deve essere al dente per non ammollarsi troppo. Serviamola fredda di frigo e gustiamo con una manciata di pangrattato salato fatto saltare in pentola con olio evo (raffreddato).

ll secondo:

Esteticamente impeccabile, delizioso e fresco al palato, è il coniglio a fettine in gelatina. Altra alternativa fresca ma gustosa? Sicuramente un’insalata di pollo ricca.

 

E per finire, non può mancare il cocomero, magari in versione gelo d’anguria e una torta gelato cioccolato e menta

 

 

Buona festa a tutti con il brindisi delle vecchie signore del film Pranzo di ferragosto.

 

 

Categories:

Posted by Amelia La Malfa