• Lun - Ven dalle 9:00 a 19:00

  • Via Atto Vannucci, 13 - 50134 Firenze

  • 348 6936286 - 055 241106

Estate :pomodori per la salute della pelle

I pomodori contengono sostanze preziose per la salute della nostra pelle e, in particolare, in grado di proteggerla dai dannosi raggi UV. A sostenerlo è una ricerca dell’Università di Newcastle (Gran Bretagna), diretta dal professor Mark Birch-Machin e recentemente presentata alla Royal Society of Medicine di Londra.

Prezioso alleato per la salute della nostra pelle  è il Licopene, potente sostanza antiossidante contenuta nel pomodoro, soprattutto quando questi è concentrato sotto forma di salsa, succo. Il Licopene, oltre a proteggere la pelle dagli attacchi esterni come i raggi nocivi, previene le malattie legate all’invecchiamento e quelle dell’apparato cardiovascolare.

Dalla ricerca è emerso che il gruppo di volontarie che ha assunto la passata di pomodoro ha riscontrato il 33 percento di maggiore protezione contro le  scottature solari. Inoltre le analisi di alcuni campioni di pelle delle partecipanti che erano stati prelevati prima e dopo la prova hanno mostrato un aumento dei livelli di procollagene. Questo enzima è il precursore del collagene,  sostanza che dà alla pelle la sua struttura e la cui perdita porta all’invecchiamento e alla tipica mancanza di elasticità.

Gli scienziati hanno comunque sottolineato che la dose assunta dalle volontarie era pari a quella che si potrebbe trovare mangiando molti piatti a base di pomodoro. “Mangiare pomodori – affermano gli studiosi – non vi renderà invincibili sotto il Sole, ma può essere un’utile aggiunta protettiva, insieme alle  protezioni solari, l’ombra e l’abbigliamento.

L’ effetto protettivo del mangiare pomodori sui nostri mitocondri è importante in quanto sono i produttori di energia in tutte le cellule del nostro corpo, compresa la pelle. Quindi essere gentili con i nostri mitocondri può contribuire a migliorare la salute della pelle, che a sua volta può avere un effetto antinvecchiamento”.

fonte redazione Informasalus.it

Tags:
Categories:

Pelle: i 7 alimenti per renderla perfetta

Cioccolato crudo fondente, frutti rossi, semi in particolare di lino, cereali integrali, curcuma, tè verde e frutta secca. Per mantenere la pelle bella sono questi i 7 alimenti che non devono mai mancare dalla tavola. A suggerirlo è Maria Teresa Viviano, responsabile di Dermocosmetologia dell’Idi di Roma. In generale, alla pelle fa bene un’alimentazione con pochi cibi che possono provocare infiammazione, ricca di vitamine e antiossidanti, meno di carboidrati raffinati, latticini e insaccati.

 

“Il cioccolato fondente crudo – evidenzia l’esperta – è ricco di polifenoli, ha un’azione antiossidante e antiradicalica. Si trova anche in polvere, con la quale si possono realizzare dolci con farina integrale, uova e zucchero grezzo”. Il germe di grano, in pane e pasta integrale, ha la vitamina E, e il tè verde è ricco di polifenoli, in particolare l’epigallocatechingallato, con azione anti tumorale e anti- infiammatoria. Ha un’azione drenante sul microcircolo e può essere utilizzato per lo schiarimento naturale delle occhiaie grazie a un’azione data dalla vitamina K.  La curcuma ha un’azione antinfiammatoria. “Ha il problema però – sottolinea Viviano – di essere poco assimilabile. Per assorbirla si può accostare a olio d’oliva, avocado, salmone. E si attiva con piatti caldi, come zuppa di legumi o uova”.

 

Infine, la pelle, in base all’età ha bisogno di cure diverse. Nei giovani, più soggetti ad acne e dermatite seborroica, meglio evitare carboidrati raffinati, ridurre i latticini e no agli integratori per lo sport e agli energy drink. In età adulta, l’ideale è una dieta ricca di vitamina E. Via libera alle mandorle, all’avocado e agli spinaci. Anche la vitamina C serve, e la si può trovare in kiwi, fragole, pomodori, peperoni. Ottimi anche gli e i carotenoidi, come carote, zucca, albicocche e il licopene del pomodoro, che hanno un effetto di stimolo sul collagene. Per la pelle matura luteina e reaxantina proteggono la pelle esposta al Sole e aiutano a prevenire le macchie: si trovano in kiwi, uva, cavoli spinaci, zucchine.

Fonte Nutri e Previeni

Tags:
Categories:

I cibi che fanno bene alla pelle

Dal salmone ai semi di lino, dall’avocado all’olio d’oliva e il cioccolato fondente. Sono diversi i cibi che fanno bene alla pelle, la mantengono sana e idratata e contrastano l’invecchiamento. Il segreto? Sta negli omega 3 e negli omega 6, negli antiossidanti e nella vitamina E.

Il pesce, quello grasso d’acqua fredda, come le aringhe, le sardine e il salmone, può giovare alla pelle perché è fonte abbondante di omega-3. Una dieta che ne è ricca può aiutare a ridurre i sintomi infiammatori e rendere la pelle meno reattiva ai raggi Uv. Inoltre il pesce grasso fornisce anche vitamina E, che protegge dall’infiammazione e dai radicali liberi.

All’incirca gli stessi benefici sono offerti dalle noci, tra le fonti più ricche di acidi grassi insaturi sia omega-3 che omega-6, mentre le mandorle sono ricche di acidi grassi insaturi e fonte di vitamina E. Tra i semi vengono citati quelli di girasole, che contengono notevoli quantità di zinco e vitamina E, e anche a quelli di lino, ricchi di un omega-3 chiamato acido alfa-linolenico. Un consiglio? Aggiungerli all’insalata può essere un modo semplice per mantenere la pelle sana.

Via libera anche alla soia, i cui isoflavoni possono svolgere un ruolo importante nella protezione dell’epidermide, in particolare per le donne, e per l’avocado ricco di grassi salutari e vitamina E. Tra gli oli, quello d’oliva può rappresentare la scelta più salutare per la pelle. Si riducono in particolare gli effetti del foto invecchiamento sul viso. Il tè verde invece è pieno di antiossidanti chiamati catechine, che aumentano il flusso sanguigno alla pelle assicurando così ossigeno e nutrienti freschi.

Via libera anche al cioccolato fondente, di alta qualità, e ai carotenoidi, che proteggono dai danni causati dai radicali liberi e dalla sovraesposizione al sole. Si quindi a mango, papaia, peperoni, spinaci e cavolo.

Per finire la scelta migliore in assoluto: l’acqua.

fonte :Redazione Informasalus. it

Tags:
Categories:

La manna dal cielo…..

I contadini delle Madonie conservano ancora la sapienza necessaria per far stillare al frassino la linfa che,solidificando all’aria torrida dell’estate siciliana,diventerà manna.

La manna si ottiene praticando delle incisioni sul tronco dei frassini nel momento in cui la pianta è in amore ,queste sgorga un succo che a contatto dell’aria dell’estate siciliana,condensa rigando i tronchi,formando cosi un fantasmagorico paesaggio fatto di terra bruna,chiome verdi  e tronchi rigati di bianco .

Molteplici sono le proprietà e le indicazioni d’uso della manna:

  • Digestivo ,blando lassativo ,rinfrescante e regolatore intestinale
  • Può essere usata come dolcificante delle diete dimagranti
  • Ottimo come integratore per la ricchezza di sali minerali.
  • Decongestiona il fegato e svuota la cistifellea dalla bile .
  • Espettorante,fluidificante ,emolliente e sedativa della tosse .
  • Rende liscia e morbida la pelle ,spiana le rughe.

Nell’antichità era conosciuta ed apprezzata dai medici greci e romani che la chiamavano miele di rugiada oppure sudore delle stelle .Nella filosofia taoista e zen ,la manna viene ritenuta un riequilibrante ,in quanto perfetto equilibrio tra cielo e terra,tra Yin e Yang

 

Tags:
Categories: