Le virtu’ delle mele

meleDisponibili in molte varietà, succose e croccanti, le mele sono state celebrate sin dall’antichità per le loro virtù salutari. Sono ricche di pectina, una fibra, e di zuccheri a lento rilascio che aiutano a proteggere il cuore e a tenere sotto controllo la glicemia. Contengono inoltre molte importanti vitamine, minerali e altre sostanze che contribuiscono a rinforzare le ossa.

Quali sono i benefici?
REGOLANO LA GLICEMIA
Fruttosio e polifenoli antiossidanti migliorano il bilancio metabolico e abbassano la velocità di assorbimento dello zucchero nel flusso sanguigno.
STITICHEZZA E DIARREA 
La pectina ha un’azione anfotera: in base alle necessità dell’organismo, agisce contro stitichezza o diarrea.
PROTEGGONO LE OSSA
La florizina, un flavonoide presente nella buccia, contribuisce a prevenire l’osteoporosi associata alla menopausa, combattendo l’infiammazione e la produzione di radicali liberi.

ABBASSANO IL COLESTEROLO 
La pectina e altri costituenti, tra cui i polifenoli antiossidanti, abbassano il livello del colesterolo “cattivo” (LDL) e ne rallentano l’ossidazione, un fattore di rischio per l’aterosclerosi (indurimento delle arterie). I polifenoli sono attivi anche contro i radicali liberi che danneggiano il cuore e i vasi sanguigni.
Come sfruttarne le proprietà?
Il frutto è interamente commestibile, ma va lavato accuratamente: le mele della grande distribuzione sono ricoperte di cera per essere lucide e durare di più.

BIOLOGICO E LOCALE 
Per avere mele più fresche e prive di contaminanti chimici, acquistatele biologiche e a chilometri zero.
MANGIARLA CON LA BUCCIA!
Una mela sbucciata perde oltre la metà del suo contenuto di fibre, vitamina C e ferro.

Come Utilizzarle?
IN CONVALESCENZA 
Grattugiate una mela e lasciate che scurisca leggermente liberando il succo: sarà più digeribile.
Assumerne 1 o 2 cucchiai ogni ora o al bisogno.
MELE AL FORNO 
Eliminate il torsolo e riempitele di noci, frutta secca e spezie, ad esempio cannella; cuocetele in forno a temperatura media fino a quando diventano morbide.
Mele verdi: Come tutte le mele, contengono acido malico, che favorisce la digestione.
Mele rosse: rispetto ad altre varietà, le mele rosse sono molto ricche di antiossidanti, che proteggono dai danni neurologici associati a patologie come l’Alzheimer.
Mele gialle: Come le altre mele, contengono pectina che limita l’assorbimento dei grassi alimentari in eccesso.

di  Susan Curtis,Pat Thomas,Dragana Vilinac

Tags:
Categories: