Estate e vitamina D

L’estate è la stagione propizia per fare scorte di vitamina D  e per la salute delle ossa :è bene pensarci in tempo .

Lo stato della vitamina D  può essere valutato dalle misure delle concentrazioni di 25-idrossivitamina D (25) (OH) D nel siero. La luce solare è la più importante fonte naturale di vitamina D e stimola la produzione di vitamina D3 nella pelle durante l’estate, a seconda dell’età, della pigmentazione della pelle, dello stile di abbigliamento, e dell’impiego delle creme solari.

La variazione stagionale nel siero della 25 (OH) D è compresa tra 10 e 20 nmol/L negli adulti e quasi assente nei residenti delle case di cura. Utilizzare la protezione solare diminuisce, ma non abolisce, la produzione di vitamina D nella pelle. Lo stile dell’abbigliamento ha una grande influenza sulla produzione di vitamina D.

Inoltre, lo stato della vitamina D può essere migliorato con l’ingestione di pesce grasso e la fortificazione del latte o del succo d’arancia. Un elevato apporto di calcio nella dieta ha un effetto vitamina D-risparmiatore, perché aumenta l’emivita della 25 (OH) D. Dunque, l’esposizione alla luce solare dell’estate combinata con la giusta nutrizione fortificata, sono sufficienti per avere scorte di vitamina D per tutto l’anno.

fonte: Ds nutrition

Tags:
Categories:

Posted by Amelia La Malfa