Il Mojito e la menta

La menta è una spezia ricavata da Mentha species, una pianta della famiglia delle Labiate.  Si conoscono circa 600 tipi di menta. In cucina si utilizza per profumare piatti dolci e salati e per aromatizzare il tè. Per preparare una bevanda dissetante la qualità più adatta è la menta piperita.

E’ rinfrescante e aiuta nella digestione. Strofinata sui denti aiuta a prevenire e a combattere l’alitosi. Il mentolo contenuto nella menta ha proprietà che stimolano l’attività gastrica; è quindi un valido alleato contro i problemi di digestione. Il mentolo, inoltre, ha proprietà analgesiche ed antiemetiche.

100 g menta contengono circa 70 calorie e:

Proteine 19,93 g

Carboidrati 52,04 g

Grassi 6,03 g

Colesterolo 0 mg

Fibra alimentare 29,8 g

Sodio 344 mg

 

Il Mojito, il noto cocktail a base di menta, rum, zucchero di canna, lime e acqua tonica, è stato inventato in un bar di L’Avana, La Bodeguita del Medio, frequentata molto da Hernest Hemingway che amava particolarmente questo cocktail e che ne ha decretato il successo. Il piccolo ristorante, che si trova oggi nel centro della città, è una frequentata meta turistica.

La leggenda narra che i primi a mescolare la menta con l’alcol furono i pirati dei Caraibi.

Tags:
Categories:

Posted by Amelia La Malfa

Lascia il tuo commento

Per piacere inserire un commento
Inserisci il tuo nome.
Inserisci il tuo indirizzo email ".".
Ti preghiamo di inserire un indirizzo emeail valido.