• Via Atto Vannucci 13 - 50134 Firenze (FI)
  • Dal Lunedi - Mercoledi - Venerdi 15:00 - 19:00

Quali saranno le tendenze del 2023 in fatto di alimentazione? Superfood come alghe, erba di grano, burri di frutta secca e moringa. a suggerirlo è uno studio condotto da CiboCrudo, brand italiano di cibo plant-based e crudista, che ha sovrapposto i trend dei social TikTok e Instagram con gli studi scientifici e gli argomenti più dibattuti dagli esperti del settore.

Secondo la ricerca, se gli ultimi anni ci hanno visto impazzire per avocado, tè matcha e quinoa, il 2023 sarà l’anno della moringa, pianta sub-himalayana ricchissima di vitamina C, vitamina E, beta-carotene e proteine. Nella lista dei nuovi prodotti – segnalano gli esperti – ci sono inoltre i semi di canapa provenienti dalla pianta della cannabis sativa, e che hanno “un vago sentore di nocciola e sono soprattutto una riserva di acidi grassi omega-3 e vitamine che supportano la salute del cuore, le funzioni cerebrali e il sistema immunitario”.

Tra i nuovi ingressi anche le proteine vegetali in polvere che saranno una forma di integrazione alimentare di cui gli sportivi – sostiene l’analisi – non potranno più fare a meno. Segnalata è anche la clorofilla,. La clorofilla – sostengono gli analisti – è fondamentale per le piante ma ha proprietà antiossidanti, depurative, antimicrobiche, favorisce la digestione ed è utile a riequilibrare la flora batterica dell’intestino oltre ad essere ricca di vitamine. E’ consigliata assumerla attraverso l’erba di grano.

Secondo i ricercatori, il 2023 sarà anche l’anno dei “grassi buoni”, quelli vegetali con l’inserimento nella dieta del burro di cacao, burro di cocco, burri di frutta secca in sostituzione o in alternativa ai grassi animali. Infine spazio ai funghi shiitake per il loro contenuto di beta-glucani, vitamine e amminoacidi e alle erbe ayurvediche con l’obiettivo di potenziare le funzioni cognitive. Non mancheranno le funghi shiitake per supporto alla produzione di collagene.

 

Marzia Caposio