L’attivita’ fisica previene il diabete

diabeteOltre 5 milioni di italiani sono affetti dal diabete  e il loro numero è più che raddoppiato negli ultimi 25 anni. Secondo le previsioni degli esperti entro il 2040 le persone colpite nel nostro Paese diventeranno 10 milioni.
Per prevenire il diabete è importante svolgere un attività fisica regolare’. È quanto emerge da due studi presentati il mese scorso in occasione dell’American Diabetes Association.
Le ricerche hanno dimostrato infatti che svolgere attività fisica contribuisce a trasformare il grasso corporeo da bianco a bruno; è quest’ultimo a svolgere un ruolo più attivo sul piano del metabolismo, come ha sottolineato Laurie Goodyear, della Harvard Medical School.
“Abbiamo sempre saputo – spiega Goodyear – che l’esercizio fisico è importante ma ciò che abbiamo dimostrato con questi studi è l’effetto positivo che svolge sul grasso. Non si tratta del grasso addominale che è quello cattivo e può causare diabete o altre forme di insulino-resistenza. Si tratta piuttosto del grasso sottocutaneo che in seguito al movimento si adatta, scatenando un effetto metabolico positivo .
Una conferma dell’efficacia dell’attività fisica nella prevenzione del diabete viene anche due studi condotti in Italia, presso l’Università La Sapienza di Roma e l’Università di Perugia, che hanno dimostrato come per scongiurare l’insorgere della patologia sia sufficiente camminare ogni settimana per 150 minuti. L ‘esercizio di tipo aerobico, infatti, aiuta a tenere sotto controllo il peso, migliorando di conseguenza le condizioni generali dell’organismo, e dunque riducendo anche i rischi di problemi cardiovascolari.
L’esercizio fisico di resistenza, come il sollevamento pesi, accresce il tono e la massa muscolare, offrendo una maggiore capacità di resistenza contro il rischio di eventuali cadute, e garantendo anche un aumento del metabolismo basale ed una riduzione della glicemia.

fonte Redazione Informa salus

Tags:
Categories: