• Lun - Ven dalle 9:00 a 19:00

  • Via Atto Vannucci, 13 - 50134 Firenze

  • 348 6936286 

Uova si, ma…

Un uovo al giorno non aumenta il rischio CV (cardiovascolare)

Gli autori della revisione sistematica hanno analizzato i dati di 3 studi: il Nurses ‘Health Study (NHS, 1980-2012), NHS II (1991-2013), Health Professionals’ Follow-Up Study (HPFS, 1986-2012).

 

I partecipanti includevano 83 349 donne del NHS, 90 214 donne del NHS II e 42.055 uomini di HPFS che erano liberi da malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2 e cancro al basale.

Inoltre 32 anni di follow-up (> 5,54 milioni di anni-persona), sono stati identificati 14 806 partecipanti con malattia cardiovascolare incidente nelle tre coorti (infarto miocardico non fatale, cardiopatia coronarica fatale e ictus).

I partecipanti con un più alto consumo di uova avevano un indice di massa corporea più elevato, avevano meno probabilità di essere trattati con statine e consumavano più carni rosse. La maggior parte delle persone consumava tra una e meno di cinque uova a settimana.

 

Nell’analisi raggruppata multivariata, il consumo di almeno un uovo al giorno non era associato al rischio di malattia cardiovascolare incidente dopo aggiustamento per stile di vita aggiornato e fattori dietetici associati all’assunzione di uova.

 

Nella meta-analisi aggiornata degli studi di coorte prospettici (33 stime di rischio, 1 720 108 partecipanti, 139 195 eventi di malattie cardiovascolari), un aumento di un uovo al giorno non era associato al rischio di malattie cardiovascolari (risultati simili per malattia cardiaca e cerebrovascolare).

In analisi stratificate per posizione geografica, non è stata trovata alcuna associazione tra consumo di uova e rischio di malattie cardiovascolari tra le coorti statunitensi o le coorti europee, ma è stata osservata un’associazione inversa nelle coorti asiatiche.

 

I risultati delle tre coorti e della meta-analisi aggiornata mostrano che un consumo moderato di uova (fino a un uovo al giorno) non è associato al rischio complessivo di malattie cardiovascolari ed è associato a un rischio potenzialmente inferiore di malattie cardiovascolari nelle popolazioni asiatiche.

 

 

Autori: Jean-Philippe Drouin-Chartier, Siyu Chen, Yanping Li et Al.

Fonte: BMJ, 368, m513 2020 Mar 4 DOI: 10.1136/bmj.m513

Link della fonte: https://www.bmj.com/content/368/bmj.m513.long

Tags:
Categories:

Alcune regole per un nuovo stile di vita

imagesBere almeno 1.5 lt di acqua oligominerale al giorno (residuo fisso inferiore a 100; pH tra 6,2 e 7, 6/8 bicchieri lontano dai pasti.).

Masticare bene ed il più a lungo possibile tutti i cibi.

Se gradite i formaggi preferite quelli di capra (una volta la settimana) e quelli stagionati come il parmigiano, il pecorino. Evitate il più possibile latticini freschi di latte vaccino, ma è possibile mangiare la ricotta di siero .Lo yogurt è ammesso allo spuntino solamente bianco e senza nessun altro ingrediente aggiunto.

Riducete  il consumo degli insaccati. Al limite ,mangiate quelli freschi fatti solo con Maiale Sale e Pepe.,quelli industriali contengono Sodium Nitrite – E250 – preservante artificiale contro il Clostridium botulinum. I nitriti sono precursori delle nitrosammine (cancerogeni). Preferite il prosciutto crudo magro, la bresaola o il prosciutto cotto senza lattosio e conservanti.

Evitate le carni rosse particolarmente grasse e preferite pesci magri e di piccola taglia,

Non assumete  la frutta ai pasti, se non  in piccoli pezzi  ,magari, nell’insalata cruda  e ad inizio pranzo e/o cena. Aggiungete frutta secca varia, noci, pistacchi e nocciole, in piccolissime quantità, suddivise in uno o due spuntini al giorno.

Usate, a piccole quantità ,dolcificanti naturali al posto di zucchero bianco e/o ai dolcificanti chimici.

Preferite  il sale marino integrale o sale dell’Himalaya.l’aceto di mele e soprattutto l’olio di oliva extra vergine spremuto a freddo biologico ( 1 cucchiaio a pasto).

Abolite bevande gassate e alcolici ,ma ogni tanto concedetevi un buon bicchiere di vino.

No a tutti gli aromatizzanti chimici. Sì alle spezie (peperoncino, pepe, curry, senape, ecc.). Via libera ad aglio, cipolla, rosmarino , prezzemolo, salvia, alloro, timo, coriandolo, anice, finocchio cumino zenzero, ecc

E  …. concedetevi  relax  ,(15 di minuti) almeno due momenti al giorno ad esempio ,con pratiche di meditazione  o altro .

 

Tags:
Categories: